L’emozione non ha voce

Tutti proviamo emozioni: diverse emozioni, di diversa intensità, in situazioni simili o completamente differenti. Questo mondo è estremamente complesso, tanto per gli adulti, figuriamoci per dei bambini!

Ciò che i bambini possono fare è guardare il mondo circostante e imparare cosa siano queste “emozioni”, come funzionano e come gestirle.

Con questa attività vogliamo fornire ai bambini uno spazio in cui possano sperimentare le emozioni, giocarci, capirle e gestirle. Attraverso il mondo musicale vogliamo offrire ai piccoli delle esperienze sulle quali poter lavorare insieme alla psicologa dott.ssa Zangrandi Chiara, l’insegnante Michela Duina e i compagni di gioco.

Ma non è finita qui!

All’interno del pacchetto è previsto anche uno spazio di confronto con i genitori dei piccoli partecipanti. Il tema del lavoro con i genitori sono sempre le emozioni, sia del figlio che proprie.

Pensiamo infatti che un lavoro a più livelli permetta una comprensione migliore da parte dei bambini di temi così importanti. La continuità tra quello che viene portato presso il nostro progetto e ciò che poi sentiranno e sperimenteranno nella loro casa darà loro una sensazione di maggiore chiarezza e serenità. Per questo motivo il ruolo dei genitori è fondamentale!

Questo progetto è stato pensato anche per il mondo della scuola, offrendo quindi anche alle insegnanti un supporto e un momento per riflettere sulle tematiche emotive dei bambini. La continuità anche nell’ambiente scolastico è sicuramente un valore aggiunto per il bambino che si sentirà più sicuro nel poter esprimere la propria emotività in modo adeguato.

Per maggiori informazioni ecco a voi il volantino:

Per maggiori informazioni e iscrizioni clicca qui!

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: